Il programma

Una mappa concettuale in un luogo reale.

MIRROR MIRROR è una mappa concettuale in grado di coinvolgere più tematiche, più location, più tipologie di incontri e più attori.

Un’organismo vivo che si alimenta con gli interessi dei partecipanti e il coinvolgimento del quartiere e dei luoghi deputati al suo svolgere.

Un programma di eventi, incontri e dibattiti che coinvolgono realtà qualificate e specializzate, come case editrici, studiosi e ricercatori, ma anche la collettività, il quartiere, gli studenti, i lettori.

Uno strumento di pensiero che non è solo evento ma base per nuove connessioni, riflessioni, “punti di vista”.

Cosa pensiamo di fare

MIRROR MIRROR è tre giorni di incontri dedicati alla letteratura fantastica, tra fantascienza, distopia e fantasy.
Tre giorni che corrono su tre tematiche guida:

MONDI NUOVI. STORIE DA UN MONDO CHE NON CI APPARTIENE – una indagine sul rapporto tra scienze sociali e letteratura di genere. Quando il genere è mezzo per parlare del nostro reale e dei timori possibili che il presente genera per il futuro.

IL GATTO DI SCHRÖDINGER. STORIE DI FISICA APPLICATA – con la partecipazione di docenti universitari, specialisti, autori e studenti, MIRROR MIRROR va a caccia delle leggi della matematica NERD. Quando la funzione nasce dalla realtà e dalle leggi delle fisica.

COPIARE È UN DIRITTO. STORIE TRA LEGGE E CREATIVITÀ – una panoramica sui processi creativi che parte dalla creatività e approda nell’ambito del diritto d’autore. Con la partecipazione di giuristi, creativi, autori ed esperti nel campo.

Il programma

Il palinsesto prevede uno svolgimento su tre giorni di manifestazione, in diverse location e con il coinvolgimento di realtà operanti nel settore dell’editoria, della ricerca sociale e universitaria, e con l’apporto degli studenti dell’Università di Milano.
Nodi di questa mappa concettuale che si comporrà a lavori ultimati sono:

COLAZIONI CON GLI AUTORI
TAVOLI TEMATICI 
INCONTRI CON L’AUTORE
MUSICA & TEATRO

PANEL
EVENTI FUORI PROGRAMMA